header image
Home arrow Comunicazioni arrow Lettera di fine anno 2017-2018
Lettera di fine anno 2017-2018

LETTERA DI FINE ANNO 2017-2018


 

                                                                             Sabbioncello 3 Giugno 2018

Ordine francescano secolare Fraternità di S. Maria Nascente

Lettera di fine anno fraterno 2017 - 2018

Cari Fratelli e Sorelle, il Signore vi dia Pace!

Ci troviamo alla fine di quest'anno a fare un resoconto di quanto abbiamo vissuto insieme.

Abbiamo iniziato con la guida spirituale di p. Francesco Bravi, il cammino è stato scandito dagli incontri di fraternità seguendo il testo proposto dal Nazionale sui cinque passi con il tema della sobrietà, mentre la formazione francescana sulle Ammonizioni di S. Francesco.

Abbiamo vissuto i ritiri di Avvento e di Quaresima rispettivamente sui temi: "Andare incontro con le buone opere al tuo Cristo che viene" e "La grazia di fare Penitenza", approfittando dell'ospitalità del convento e condividendo il pranzo col Primo ordine.

Ringraziamo il Signore che anche quest'anno non ci ha fatto mancare una professione quella di Marco Cogliati e per l'ammissione di Elena Ferrari.

Il 28 dicembre la morte  improvvisa di p. Francesco lascia tutti noi addolorati e nello smarrimento, ricordiamo anche le consorelle che ci hanno lasciato, Claudia a ottobre e Carolina a gennaio.

 Il 4 febbraio 2018 accogliamo il dono di P. Giuseppe Dell'Orto come nuovo assistente che nonostante i suoi numerosi impegni e la distanza si rende disponibile guida della nostra fraternità, al quale va il nostro grande grazie!

Come ogni anno la fraternità si è adoperata in occasione della vendita delle rose di S. Elisabetta, degli auguri di Natale ai fedeli, del riordino della sede ofs, dell'illuminazione della statua della Madonna nel Santuario e delle varie iniziative di carità, grazie a tutti per la disponibilità!

Il consiglio, preparando questa lettera, si è interrogato su quale messaggio trasmettere ai fratelli e sul nostro modo di essere e di intendere la fraternità.

Non possiamo fare a meno di pensare alla frase ripetuta tante volte, ma che per noi è il fondamento della nostra professione: " Il Signore mi donò dei fratelli".

Del resto anche Papa Francesco ci ricorda l'importanza della relazione con l'altro. Ci rendiamo conto che vivere la fraternità sia a livello locale che regionale, ha cambiato la nostra visione aumentato la nostra consapevolezza e senso di appartenenza all'ordine. Le differenze d'opinione non sono un ostacolo alla relazione, ma rientrano in un'ottica più ampia in cui la diversità e i diversi punti di vista sono un arricchimento reciproco. La relazione con l'altro è quanto di più difficile da realizzare, ce lo insegnano anche la Bibbia e il nostro Serafico padre. Se facciamo anche solo dei piccoli passi in avanti in questo senso, è una grazia grande, come lo è far parte di una fraternità, dove possiamo fare grandi cose e trovare grandi risorse.

Pur vivendo in una società liquida dove i rapporti sono superficiali e in continuo cambiamento, la fraternità ci dà il privilegio di vivere dei rapporti veri e sinceri perché ci accomunano la fede, la professione e l'appartenenza, alla luce dell'insegnamento di Gesù e di S. Francesco. E' vero che la fede è personale ma se non si coltiva in comunità si può spegnere. Condividere la stessa fede ci aiuta nella crescita anche personale.  Il cammino è ancora lungo ma con l'aiuto della preghiera e invocando l'azione dello Spirito potremo affrontarlo insieme.

Auguriamo a tutti un periodo di riposo e pace.  

Il consiglio di fraternità.

table.lachiesa_liturgia_tabella1 {background-color: #2a1c17} table.lachiesa_liturgia_tabella2 {background-color: black} table.lachiesa_liturgia_tabella3 {background-color: white} a.lachiesa_liturgia_titolotesto {color: white; font-family: times; font-size: 15px; font-weight: bold; text-decoration: none} a.lachiesa_liturgia_nome {color: black} a.lachiesa_liturgia_categoria {font-style: italic} a.lachiesa_liturgia_lettura1 {font-weight: bold} a.lachiesa_liturgia_lettura1_citazione { font-size: 10px} a.lachiesa_liturgia_lettura1_titolo { } a.lachiesa_liturgia_salmo {font-weight: bold} a.lachiesa_liturgia_salmo_citazione { font-size: 10px} a.lachiesa_liturgia_salmo_ritornello { } a.lachiesa_liturgia_lettura2 {font-weight: bold} a.lachiesa_liturgia_lettura2_citazione { font-size: 10px} a.lachiesa_liturgia_lettura2_titolo { } a.lachiesa_liturgia_vangelo {font-weight: bold} a.lachiesa_liturgia_vangelo_citazione { font-size: 10px} a.lachiesa_liturgia_vangelo_titolo { }

table.lachiesa_liturgia_tabella1 {background-color: #2a1c17} table.lachiesa_liturgia_tabella2 {background-color: black} table.lachiesa_liturgia_tabella3 {background-color: white} a.lachiesa_liturgia_titolotesto {color: white; font-family: times; font-size: 15px; font-weight: bold; text-decoration: none} a.lachiesa_liturgia_nome {color: black} a.lachiesa_liturgia_categoria {font-style: italic} a.lachiesa_liturgia_lettura1 {font-weight: bold} a.lachiesa_liturgia_lettura1_citazione { font-size: 10px} a.lachiesa_liturgia_lettura1_titolo { } a.lachiesa_liturgia_salmo {font-weight: bold} a.lachiesa_liturgia_salmo_citazione { font-size: 10px} a.lachiesa_liturgia_salmo_ritornello { } a.lachiesa_liturgia_lettura2 {font-weight: bold} a.lachiesa_liturgia_lettura2_citazione { font-size: 10px} a.lachiesa_liturgia_lettura2_titolo { } a.lachiesa_liturgia_vangelo {font-weight: bold} a.lachiesa_liturgia_vangelo_citazione { font-size: 10px} a.lachiesa_liturgia_vangelo_titolo { }

Chi è Online?
Abbiamo 4 ospiti collegati